Landing PagePerché creare una Landing Page?

Al giorno d’oggi, dove la rete è invasata da offerte e siti internet di ogni genere, bisogna trovare il modo giusto per creare e cercare la propria cerchia di clienti affezionati.

Spesso l’utente medio abbandona un sito web in 5 secondi, perché?

Semplice: la navigazione di un sito spesso non è facile, non cattura l’attenzione con call to action immediata. Ma è giusto, visto che la home di un sito web serve a presentare l’azienda.

Creare una Landing Page specifica è una strategia (detta lead generation) spesso vincente per rendere facile la vita all’utente in cerca di soddisfare il suo bisogno.

Ma cos’é una Landing Page?

Chi cerca di proporre servizi, offerte o aumentare la sua lista contatti ha bisogno di una buona strategia incentrata al solo scopo di indirizzare l’utente su quel preciso prodotto.

Non di farlo navigare tra la miriadi di pagine alla ricerca di quello che vuole, come?

Un ottimo modo per ottenere questo è creare una Landing Page ovvero una pagina dove l’utente atterra dopo aver cliccato su una pubblicità o dopo aver cercato una keyword su Google e nella quale si invita l’utente a compiere un azione.

Quindi il suo scopo è quello di soddisfare l’esigenza, quale che sia, dell’utente che entra nella Landing Page. Potrebbe essere una pagina dedicata ad un servizio oppure ancora una pagina dove si possono compilare dei campi per una richiesta.

Come deve essere strutturata?

  1. Esempio Landing PageMESSAGGIO PRINCIPALE: Esso deve essere messo in rilievo, in un font grande e richiamare l’attenzione dell’utente rispondendo alle sue esigenze
  2. CALL TO ACTION: Immancabile l’invito ad un azione da parte dell’utente. Potrebbe sostituirsi al messaggio principale, ponendo una domanda all’utente.
    Oppure potrebbe essere inserita all’interno di un bottone che farà compiere all’utente un azione
  1. COPY/TESTO: Breve e conciso, deve descrivere in poche e semplici parole l’idea che c’è dietro
  2.  IMMAGINE: Deve essere pertinente con il prodotto/servizio/oggetto della vostra pagina, dando l’idea del suo contenuto al primo sguardo
  3. FORM CONTATTI: Indispensabile se la richiesta riguarda un acquisto o la richiesta di un servizio. Pochi campi ed essenziali (Nome, Cognome, Email, Richiesta)
  4.  MENU SI O NO? Ci sono diverse scuole di pensiero sull’inserimento del menu. La maggior parte ne sconsiglia l’inserimento, ma se è piccolo e non disturba la visuale perché non metterlo?
    Se fatta bene l’immagine catturerà l’attenzione dell’utente facendo passare in secondo piano il menu, che stimolerà successivamente l’utente a navigare per scoprire qualcosa in più.
  5. PRIVACY&COOKIES: Essenziali per legge, anche in una Landing Page devono essere presenti le caselle di controllo per la policy privacy ed i cookies
  6. TITLE E DESCRIPTION: Scrivete un titolo avvincente e una description esaustiva e breve per fornire un quadro generale dell’offerta

Hai bisogno di aiuto?

Come avete visto, non è cosa semplice creare una Landing Page a prova di utente!

Se avete la necessità di chiedere chiarimenti o di crearne una non esitate a contattarci, saremmo a vostra disposizione per capire ed esprimere al meglio il vostro concept.